Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘simplicity’ Category

Perrone

Mi sdoccio da invane fantasie
laddove esperienza non conquista
parole diluite a realtà.
Qualche goccia di memoria
qui e la è concorrenza
di sleale faziosità.
Tutt’al più m’incontro
tra apostrofi di solfeggiate vanità
in cui linea di confine
si slega tra sogno e oggettività.
E’ questa, forse, vita bella,
dove schizzo incompiute vite
di serenità.

Read Full Post »

CIMG1426

Non esiste alcun equilibrio
tra le cose.
Siamo tutti trapezisti
allo sbando col vuoto
calcolato illusoriamente.
Tutto è rappresentazione
di ciò che non siamo.
Siamo solo idea di fumo
che aspiriamo
(per dare alito alla nostra fame)
solo idea di sigaretta consumata
(per dar fuoco al nostro bailamme).
Attracchiamo in continuo vivere
inconsapevole.
E nell’iperbole di costruzione
naufraghiamo in aria
perennemente distratta.

Read Full Post »

 

Non occorre essere sensibili
al cospetto d’orrori
all’odor di sangue retribuito
in calda accoglienza e protezione
dalle moderne bufere.

S’infrange la legge
di suprema intelligenza
ora che la cultura evoluta si fa strada
su cementificata salvezza
delle infinite specie viventi.

Nulla giustifica
la sofferenza
delle vite innocenti
delle grida penetranti
offesi da derisioni e leggerezze
di mani che uccidono
sotto un alone di grande ricchezza pregiata.

Read Full Post »

Esiste una signora

nel mio bel viale alberato.

Porta a spasso il suo cuore

pieno di stupore

nelle sue piccole passeggiate.

Si ferma e osserva

anche una sola piccola erba

che solleva l’avido asfalto

delle corse impazzite.

I suoi alberi di albicocche

sono vivi nei nostri sogni,

nella sua dimensione ne odora

il succo del suoi colori.

Oggi mi sono affacciata

sulla sua finestra, dalla strada.

I suoi fiori emanano l’amore

della sua presenza persistente;

ascolto la sua assenza assordante,

ma il bacio dell’arrivederci

è fissato nell’eternità d’un mondo

che di utopia non sa parlare:

non credo alla fine del suo respiro

anche se la vita l’ha rubata.

Sorte ingiusta

ha spezzato il suo destino,

è strazio

questa fortuna incosciente

nella malattia.

Ma non ha mai

rinunciato a vivere

(neppure ora)

da Indimenticabile Amica.

 

Read Full Post »

In mezzo alla passione

metto sempre

musica e  padelle:

entrambe lasciano ascoltare

i gusti prima del loro sapore:

in bocca abitano

spessori che fuggono

nella digestione d’un bel ricordo.

 

Ora son sempre di fretta

da qui

al momento d’un successivo

farmi avanti nelle eccezioni

che ancora non conosco.

Mi ripeto in default o coscienza

questo ancora non lo so

se non quando tra le mani

m’accorgo d’aver un capello bianco.

 

Torno tra i sogni mei,

tra le canzoni ascoltate mille volte

_o forse più_

mentre nell’ ubriachezza del ricordo degustato

riaffiora quel profumo di seta

scioltosi nella pettinatura demodé,

ma non ha importanza più:

la vita sa fermarsi  anche così…

 

Read Full Post »

 

E’ che so amarti
nel sorriso d’una lacrima
che,
fuggendo,
si lascia
rimboccare da morsi
d’abbagli continui…

avvolgendomi
di tua presenza
la mia vita
nei millesimi
di tempi diversi
diventa eterna

nel trovarti
riscopro
cerchi intoccabili
di futuri
a venire
in soluzioni
diversificate…

E’ un semplice spessore
vissuto
accanto ad un ieri
mai pensato…
e nemmeno sperato
nel tocco di profumo
diventato nostro.

Read Full Post »

IN AMORE

 

 

 

 

 

 

 

 

E’ facile sorseggiare
dalle tue labbra divine
il nettare della fusione
tra cielo e terra,
dove non si congiunge il Tutto…
… ma solo si gode
il senso dell’esistenza
nell’amarti.

Read Full Post »

Older Posts »