Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘in breve’ Category

Madre

ho una mamma bellissima.
l’ho vista sempre così,
al di là delle vicissitudini scelte o volute
da lei stessa o da me.
gli anni passano.
si deformano, addolcendo persino le rughe
che le vedi crescere a distanza.
perché ci si separa da un giorno all’altro,
il cordone ombelicale separa i corpi,
ma non la genetica
che lascia sopravvivere il suo essere madre dentro te.
si allineano i fotogrammi
che vivi giorno per giorno con lei
[con la sua assenza viva].
e la bellezza resta senza convenzioni:
non esistono schemi nella tua intima parte di vita
che scegli di vivere.
la senti. le chiedi come sta,
le racconti minimamente di te
(te lo chiede distrattamente
perché TU la senti distratta
ma non è così,
e hai quell’imbarazzo di ascoltarla vicino
disegnandola come se uscisse fuori
dalla cornetta da un momento all’altro).
resta sempre bella.
più di una certa “Isabella Rossellini”,
figlia di una certa “Ingrid Bergman”…
non perché è più bella di una o dell’altra
conosciuta in tutto il globo
per “bellezza confezionata”…
semplicemente inizi a afferrare la sua estensione in te.
nel bene e nel male.
nella felicità e nella tristezza.
sono la somma
di come mi ha vista crescere
nel suo sogno più proibito.

Annunci

Read Full Post »

La casa

IMG-20121202-WA0000

Ho una casa,
una casa meravigliosa
dove non occorre
sognare ad occhi aperti:
la mia vita
in questo spazio
lascia scorrere
il perfetto connubio
che esiste tra reale esistenza (interiore)
ed effimera apparenza (esterna-o esteriore).
L’interpretazione di chi vuol leggere
non si ferma a ciò che ho scritto soltanto “per…”

Read Full Post »

Pulisco come in un film muto,

servo , mi presto.

La folla pregevole intorno a me

si uccide elegantemente

per un filo d’erba più verde.

Nella stanza dei conti impazziti

dipingo con lo straccio

arcobaleni di profumi e di pulito.

Ma si chiude la persiana

di uno sguardo gentile

quando incrocio fibre raffinate

che saprebbe dare un sussurro

alla stessa aria che condividiamo.

Nessuna armonia di riconoscenza

in danza di correlati incroci naturali.

Read Full Post »

Perrone

Mi sdoccio da invane fantasie
laddove esperienza non conquista
parole diluite a realtà.
Qualche goccia di memoria
qui e la è concorrenza
di sleale faziosità.
Tutt’al più m’incontro
tra apostrofi di solfeggiate vanità
in cui linea di confine
si slega tra sogno e oggettività.
E’ questa, forse, vita bella,
dove schizzo incompiute vite
di serenità.

Read Full Post »

atmosfera_figura1

Ho etichettato
in paludi sommerse
molte aspettative
da cui respirare aria buona.

Poi leggermente
come passo di formica
ho visto affogare
il malizioso terreno
su cui credevo
potessero nascere fiori.

In attimi di così intensa
illusione
la forza è
illusione
anch’essa.

Il trambusto raccolto
non è altro che aria
cattiva e soffocante
da cui sparpagliare
velocemente
ogni utopia cresciuta
in odore di composta
esposizione…

Read Full Post »

CIMG1426

Non esiste alcun equilibrio
tra le cose.
Siamo tutti trapezisti
allo sbando col vuoto
calcolato illusoriamente.
Tutto è rappresentazione
di ciò che non siamo.
Siamo solo idea di fumo
che aspiriamo
(per dare alito alla nostra fame)
solo idea di sigaretta consumata
(per dar fuoco al nostro bailamme).
Attracchiamo in continuo vivere
inconsapevole.
E nell’iperbole di costruzione
naufraghiamo in aria
perennemente distratta.

Read Full Post »

traguardo implosivo

 

 

 

 

 

 

 

La rabbia può essere dolce

in seno ad una forte determinazione.

La continuazione

di questa retta oscillazione

trova giaciglio in una introspezione

tesa allo spoglio

delle proprie bucce da macerare.

Il corpo si esterna,

sfigura in un superfluo scontato

invadendo lacerato un mondo

senza speranza di riuscita.

Conclusiva, semplice,

crescente sospensione implosiva…

 

Read Full Post »

Older Posts »